Come creare un firmware con Freetz (ex ds-mod) partendo dal mtd1

Da Vocesuip.
Versione delle 19:13, 8 set 2008, autore: Massinge (Discussione | contributi)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
5 3.jpg Questa pagina si trova ancora allo stadio di BOZZA di conseguenza potrebbe contenere informazioni erronee e/o incomplete. Grazie.

Konvmessagenl4.png ATTENZIONE: questa pagina contiene una guida consigliata ai soli utenti esperti!

Introduzione al Freetz Per cominciare diamo un infarinatura di cosa è Freetz e a che serve. Freetz (ex ds-mod) serve per poter modificare in ambiente Linux i firmware di molte versioni del fritz box fon. E' composto da una serie di script tra loro interrelati e da una semplice interfaccia grafica da cui si possono fare le scelte per così dire "di base" per poter modificare il firmware del nostro Fritz!Box ed aggiungere particolari pacchetti di software non originariamente presenti nel firmware originale.

E' altresì possibile utilizzare il Freetz per poter modifcare i firmware in maniera più libera, indipendente, o quasi, dall'interfaccia grafica.

In questo caso studieremo come da una singola partizione della memoria del fritz precedentemente salvata (la partizione in questione è la fondamentale mtd1, il processo di estrazione è spiegato QUI), si possa giungere alla compilazione di un intero firmware.

Strumenti personali