Uptime persistente

Da Vocesuip.
Versione delle 11:40, 19 gen 2007, autore: Piggei (Discussione | contributi)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Il comando run_clock tiene memoria permanente delle ore di utilizzo del sistema. Per fare questo memorizza le informazioni all'interno di una partizione dedicata. Eseguendo il comando senza parametri otteniamo il seguente output:

running: 10 hours 0 days 0 mounths 0 years (23 starts)

ovvero le ore effettive di utilizzo del router e quante volte è stato riavviato. Vediamo i parametri del comando:

run_clock [-h(elp)][-i][-d(emon)][-r] -c <device>
        -h      this help
        -d      start as demon
        -i      init, reset all counters
        -r      recover tffs (cleanup)
        -c      device of tffs
        -s      sleep value (for test purpose)
        -S      Service Code

e capiamo perché al boot viene invocato con i seguenti parametri:

/bin/run_clock -c /dev/tffs/mtd3 -d

In pratica viene posto residente in memoria a scrivere le informazioni nella partizione /dev/tffs/mtd3. Il parametro -S fornisce una stringa identificativa del modello di router, gli altri parametri mi sembrano dal significato molto chiaro.

Strumenti personali